PHOTOGRAPHER & BLOGGER

Follow Me

Home » TRANSIBERIANA D’ITALIA – VIAGGIO NEL TEMPO

TRANSIBERIANA D’ITALIA – VIAGGIO NEL TEMPO

Condividi questo articolo

Se avete voglia di viaggiare a bordo di un convoglio storico con pochissime carrozze “centoporte” e “terrazzini” realizzate tra il 1920 e 1930, trainate dal locomotore diesel D445.1145, allora la Transiberiana D’Italia fa al caso vostro!!!

TRANSIBERIANA D'ITALIA

Un viaggio lento nel cuore dell’Abruzzo e del Molise tra Parchi Nazionali e Riserve Naturali che attraversa montagne, altipiani, vallate e strette gole il tutto comodamente seduti su un treno storico la cui linea ferroviaria fu inaugurata il 18 Settembre 1897.

La Transiberiana D’Italia nota anche come- Transiberiana d’Abruzzo o Transiberiana abruzzese – unisce Natura e piccoli Borghi dove tradizione e cultura sono davvero immutate nel tempo.

Un viaggio da fare assolutamente almeno una volta nella vita.

TRANSIBERIANA D’ITALIA – UN PO’ DI STORIA

TRANSIBERIANA D'ITALIA

La ferrovia venne inaugurata nel Settembre del 1897 e venne considerata sin da subito un capolavoro di ingegneria ferroviaria con una pendenza massima del 28 per mille.

Purtroppo venne distrutta tra il 1943 e il 1944 dai tedeschi e riattivata nel 1960.

Negli anni ottanta anche questa ferrovia venne considerata da FS una linea secondaria e con un bacino ferroviario così ridotto da non giustificare il mantenimento dell’esercizio ferroviario. A metà anni novanta vennero chiuse le biglietterie e alcune stazioni divennero delle semplici fermate.

Nel 2014 i ragazzi dell’associazione LeRotaie hanno avviato una collaborazione con la Fondazione FS Italia affinché la linea ferroviaria più bella d’Italia, restasse in vita.

Il nome Transiberiana d’Italia venne dato dallo scrittore e giornalista Luciano Zeppegno nel 1980 quando mentre si trovata a percorrere la linea su un treno locale, una forte nevicata imbiancò tutti gli altipiani di quota nel giro di pochi chilometri.

Lo scrittore rimase talmente meravigliato da ciò che lo circondava che decise di scrivere un articolo sulla rivista Gente Viaggi, definendo quell’esperienza un viaggio su una “piccola Transiberiana”, per la particolarità delle condizioni climatiche e del paesaggio che rimandavano a ben altre latitudini.

TRANSIBERIANA D’ITALIA – PERCORSO

TRANSIBERIANA D'ITALIA

Una delle peculiarità di questo viaggio è che da la possibilità di raggiungere durante il tragitto delle quote notevoli.

Il punto di partenza è la stazione ferroviaria di Sulmona che si trova a 328m s.l.m. e raggiunge la quota più alta dello stivale con i 1.268,82 metri slm della stazione di Rivisondoli-Pescocostanzo per scendere poi, a Castel di Sangro a 793 metri slm, risalire fino a San Pietro Avellana per poi scendere nuovamente ai 423 metri slm della stazione di Isernia. 

Un percorso particolare, tortuoso che attraversa gallerie lunghe anche 3 km e da la possibilità di ammirare attraverso il finestrino paesaggi davvero unici nel bel mezzo del Parco Nazionale d’Abruzzo e Riserve Naturali uniche.

Il percorso completo della Transiberiana d’Italia include le seguenti fermate: 

  • Sulmona;
  • Vallelarga;
  • Pettorano sul Gizio;
  • Campo di Giove; Palena;
  • Rivisondoli;
  • Alfedena;
  • Castel di Sangro;
  • San Pietro Avellana;
  • Villa San Michele;
  • Pescolanciano;
  • Sessano del Molise e 
  • Isernia.

Un viaggio unico per tutti coloro che vogliono scoprire alcuni dei borghi più belli di Abruzzo e Molise.

TRANSIBERIANA D’ITALIA – LA MIA ESPERIENZA

Amante dei Mercatini di Natale e delle esperienze particolari non potevo perdermi questa avventura.

Il biglietto acquistato prevedeva la tratta con partenza Sulmona – Campo Di Giove – Roccaraso.

Un viaggio davvero emozionante che inizia già nel momento in cui si fa l’ingresso in una delle tante carrozze.

Legno ovunque, tendaggi e atmosfera che ti catapultano indietro nel tempo.

TRANSIBERIANA D'ITALIA

Una volta seduti inizia il viaggio vero e proprio quando dal finestrino del treno si comincia ad intravedere uno scenario fatto di borghi incastonati tra le montagne, vallate e gole, il tutto accompagnato da un’atmosfera calda ed accogliente.

La prima tappa del viaggio è stata Campo Di Giove.

TRANSIBERIANA D'ITALIA

Alla stazione del treno c’era una banda di musicisti ad aspettare il nostro arrivo e ci hanno accompagnato fino al centro storico a suon di musiche natalizie e popolari.

Una volta giunti nella piazza principale del borgo siamo stati accolti da un ottimo profumo di cannella e spezie, di legno di montagna e di vin brulé. I colori delle casette di legno perfettamente addobbate, le lucine in ogni angolo e la neve appena caduta faceva da cornice ad un paesaggio ricco di storia.

TRANSIBERIANA D'ITALIA

E’ possibile pranzare in uno dei tanti chioschetti presenti nella piazza principale oppure in uno dei tanti ristorantini presenti nel borgo.

Dopo una bella passeggiata ed un bel pranzetto si riparte con destinazione Roccaraso.

Roccaraso ci ha accolto con una bella nevicata ed il giro del borgo è stato davvero suggestivo.

TRANSIBERIANA D'ITALIA

Passeggiare per i vicoletti e restare a guardare la neve che cade con un bel bicchiere caldo di vin brulé tra le mani non ha prezzo.

Il viaggio termina con il rientro a Sulmona in serata.

TRANSIBERIANA D’ITALIA – EVENTI E PRENOTAZIONE

EVENTI:

  • MERCATINI DI NATALE

E’ possibile prenotare il pacchetto Mercatini di Natale fino al 06.01.2022

07.01.2022 – TRENO SPECIALE PER LA SAGRA DELLA POLENTA DI PETTORANO SUL GIZIO

TRENI DELLA NEVE
Ogni sabato e domenica, dall’8 gennaio al 6 marzo 2022

Sabato 8 Gennaio – Sulmona – Roccaraso A/R

Domenica 9 Gennaio – Sulmona – Roccaraso A/R

PRENOTAZIONE:

La prenotazione è possibile accedendo al seguente sito https://www.latransiberianaditalia.com/viaggio-in-treno-storico-a-r/ , cliccando sulla data di proprio interesse tra quelle con posti disponibili e prenotare indicando il numero massimo di partecipanti. E’ possibile acquistare fino ad un massimo di 10 posti.

RIFLESSIONI

La regione in cui vivo – l’Abruzzo – è ricca di esperienze tutte da vivere e questa è assolutamente una di esse.

Una giornata trascorsa su un convoglio storico che mi ha dato la possibilità di visitare dei bellissimi borghi, ammirare paesaggi unici immersi in un contesto estremamente particolare e mangiare dell’ottimo cibo.

Un viaggio da fare almeno una volta nella vita e che consiglio vivamente.

Ho sempre desiderato schiacciare un bottone e fare un viaggio nel tempo ma come ben sappiamo questa è pura utopia o quasi.. eh già quasi… perché con la Transiberiana d’Italia si ha davvero la sensazione di schiacciare quel magico bottone.

Provare per credere.

Cari lettori vi lascio un assaggio della mia avventura… buona visione ed alla prossima avventura.

Sara Centi

@blonde_traveling


Condividi questo articolo

sara

Ciao! Mi chiamo Sara Centi e ti do il benvenuto nel mio Blog.
Sono una ragazza a cui cresce l’erba sotto ai piedi.
Innamorata follemente della Vita, del Mondo, della Natura e sempre alla ricerca di avventure.
Qui troverai articoli riguardanti la Regione in cui vivo – L’Abruzzo – ma anche articoli riguardanti le esperienze che ho vissuto e che vivrò in giro per il mondo.
Conosciamoci meglio…


7 Comments

  • Silvia The Food Traveler

    11/01/2022 at 1:51 pm

    Ho sentito parlare tantissimo della Transiberiana d’Italia e mi piacerebbe molto provare questa esperienza perché adoro i viaggi in treno. E poi sogno da sempre di viaggiare sulla “vera transiberiana” e nell’attesa questo sarebbe un ottimo punto di partenza, anche per esplorare l’Abruzzo e il Molise, regioni che non conosco affatto.

    Rispondi
  • Patrizia

    11/01/2022 at 2:39 pm

    Che meraviglia, sono anni che voglio farla! Un viaggio in luoghi magici, ma anche indietro nel tempo. Vedere le immagini degli interni di quel treno è molto suggestivo, chissà starci sopra!

    Rispondi
  • Teresa

    11/01/2022 at 5:08 pm

    Ma sai che non ero affatto a conoscenza di questa linea ferroviaria? Io sono sempre stata affascinata dai treni e questo in particolare mi attizza moltissimo. Ci faccio assolutamente un pensierino!

    Rispondi
  • Libera

    11/01/2022 at 10:12 pm

    Questo itinerario è davvero pazzesco e mi piacerebbe percorrerlo con la Transiberiana. Ci hai dato proprio delle ottime dritte e molti dettagli .

    Rispondi
  • Claudia

    11/01/2022 at 11:53 pm

    Ma che bell’esperienza, non avevo idea che avessimo una tratta del genere in Italia. Adoro i viaggi in treni e se sono d’epoca come questi poi il viaggio è ancora più speciale!

    Rispondi
  • Paola

    13/01/2022 at 9:15 am

    Ma sai che non sapevo l’esistenza di questa meravigliosa esperienza?
    Sicuramente da provare, soprattutto perché gli interni di questo treno sono davvero suggestivi!

    Rispondi
  • Arianna

    13/01/2022 at 1:41 pm

    Un ottimo itinerario che mi piacerebbe davvero provare, due regioni che peraltro conosco poco e poi mi piace l’idea del viaggio lento in treno con panorami pazzeschi

    Rispondi

Lascia un commento