PHOTOGRAPHER & BLOGGER

Follow Me

Home » Monte Veticoso e Cima Delle Veticole

Monte Veticoso e Cima Delle Veticole

Condividi questo articolo

Trekking suggestivi d’Abruzzo Monte Veticoso e Cima Delle Veticole

Prova ad immaginare una strada, nel bel mezzo del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, con il Monte Bolza che domina lo scenario e cambia immagine, dimensione e prospettiva in base a come lo si guarda.

Se hai voglia di sfidarti e di percorrere un trekking panoramico in un luogo poco battuto dal turismo allora questo trekking sul Monte Veticoso e sulla Cima Delle Veticole fa proprio per TE!

Devi sapere sin da ora che attraverserai praterie, distese, salite ma anche discese, immerso nella dorsale del Centenario dove svettano l’Infornace, le Torri di Casanova, il Prena ed il Camicia.

Monte Veticoso e Cima Delle Veticole

Come ci sono finita in questo posto?!

Ogni volta che mi reco in un luogo mi pongo la stessa domanda con un sorriso sulle labbra… ma questa volta è stato merito di un mio amico amante, tanto quanto me, della Montagna e della Natura.

Ho scoperto, grazie a lui, una zona che vale la pena di essere esplorata quindi… segui dettagliatamente quello che ho da dirti e trascorrerai una giornata meravigliosa nel cuore del massiccio del Gran Sasso!!!

Monte Veticoso e Cima Delle Veticole

Ma basta chiacchiere…

Let’s go!!

INFO UTILI

Percorso in parte ad anello
Lunghezza 15 km
Difficoltà E (itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche)
Dislivello 750 m 

COSA PORTARE

  • Scarponcini da trekking con suola antiscivolo (obbligatori);
  • Acqua a sufficienza;
  • Bastoncini telescopici;
  • Giacca antivento.

COME ARRIVARE

Durante la bella stagione si può arrivare passando da Fonte Cerreto direzione Fonte Vetica.

In questo periodo la strada che passa per Campo Imperatore è percorribile ed aperta al turismo.

Durante la stagione invernale la strada menzionata sopra è chiusa causa neve ed è possibile arrivare passando da Castel Del Monte direzione Fonte Vetica.

Per chi invece parte da Pescara è possibile arrivare passando da Farindola.

Monte Veticoso e Cima Delle Veticole
MONTE BOLZA 1902 m s.l.m.

Mi sono recata in questo posto passando da Castel Del Monte e la strada percorsa lascerebbe senza fiato chiunque.

Una strada, nel bel mezzo del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, con il Monte Bolza che domina lo scenario e cambia immagine, dimensione e prospettiva in base a come lo si guarda.

Uno vero spettacolo per gli occhi!!

Proseguendo la strada ci si imbatte in un piccolo spiazzo che si trova subito dopo la svolta dalla SS 17 Bis, poco prima di arrivare ai Ristori Giuliani e Mucciante.

E’ ora di lasciare la macchina e iniziare a camminare!!!!

Monte Veticoso e Cima Delle Veticole

DIREZIONE MONTE VETICOSO E CIMA DELLE VETICOLE

Gran parte del sentiero lo si percorre su una comoda carrareccia sino al passo del letto di detriti che inizia con un lungo rettilineo, poi piega a destra e costeggia il largo letto ghiaioso della Fornaca, che prolunga il vallone che scende tra il Monte Prena e il Monte Camicia.

A 1716 metri, 4 km dalla statale vi imbatterete in un sentiero segnalato per il Vallone della Fornaca.

Prima di procedere, prendete il sentiero verso destra, che vi porterà ai resti di una miniera di scisti bituminosi abbandonata che si trova a quota 1745 m s.l.m.

Monte Veticoso e Cima Delle Veticole
Miniera di Scisti Bituminosi

La miniera è stata aperta negli anni Trenta nel periodo dell’autarchia fascista, e mai entrata in funzione a causa dello scoppio della guerra.

Scendendo per circa 200 metri nei prati si raggiunge il “Masso Aragonese” con il suo stemma scavato nella roccia e rivolto verso i pendii del Camicia.

Monte Veticoso e Cima Delle Veticole
MASSO ARAGONESE”

Una volta che i vostri occhi saranno sazi potete tornare indietro e riprendere il sentiero segnalato per il Vallone della Fornaca.

Si segue il sentiero, indicato dai segnavia n. 7, per poi procedere fuori traccia verso la cresta in direzione della cima.

Prima di arrivare alla Cima Delle Veticole ci si imbatte nel Monte Veticoso 1896m s.l.m

Monte Veticoso e Cima Delle Veticole

Da qui è possibile vedere il Monte Camicia, il Monte Prena, parte della catena del Sirente – Velino, il monte Bolza e la Majella.

Foto di rito e si prosegue il cammino verso il ramo di sinistra (Ovest, Nord-Ovest) e senza possibilità di errore si sale, seguendo tracce di sentiero, sul valico di quota 1970 m.

Monte Veticoso e Cima Delle Veticole

Proseguendo poi verso sud in pochi minuti raggiungiamo la Cima delle Veticole 2044 m s.l.m.

Tempo di salita 2,15 ore – ascesa 500 m.

CIMA DELLE VETICOLE 2044 m s.l.m.

In discesa si seguono gli ampi dossi erbosi delle Veticole, senza via obbligata, con ottimi panorami, fino ad intercettare, qualche Km più in basso, la sterrata seguita all’andata. Tempo di discesa 1,30 ore.

Ho deciso di portarvi con me in questo luogo perché ancora poco battuto dal turismo.

Qui è tutto così naturale e pieno di espressione che è davvero difficile tornare a casa e non portare con se un po’ di questo paradiso.

Percorrere dei sentieri fuori traccia con il naso all’insù direzione vetta ed essere circondato da una distesa arida passando vicino a pinnacoli di roccia e superando tratti erbosi, quasi sempre al cospetto del famoso Sentiero del Centenario, da la sensazione di essere davvero piccoli al cospetto di Madre Natura.

“La montagna non è solo nevi e dirupi, creste, torrenti, laghi, pascoli.

La montagna è un modo di vivere la vita. Un passo davanti all’altro, silenzio tempo e misura”

Paolo Cognetti

Sara Centi – @blonde_traveling


Condividi questo articolo

sara

Ciao! Mi chiamo Sara Centi e ti do il benvenuto nel mio Blog.
Sono una ragazza a cui cresce l’erba sotto ai piedi.
Innamorata follemente della Vita, del Mondo, della Natura e sempre alla ricerca di avventure.
Qui troverai articoli riguardanti la Regione in cui vivo – L’Abruzzo – ma anche articoli riguardanti le esperienze che ho vissuto e che vivrò in giro per il mondo.
Conosciamoci meglio…


4 Comments

Lascia un commento