PHOTOGRAPHER & BLOGGER

Follow Me

Home » “IL MELO DI NONNO DARIO”

“IL MELO DI NONNO DARIO”

Condividi questo articolo

CHE COSA E’ LA FELICITA’?

Il melo di Nonno Dario ha un suo slogan : Che cosa è la felicità??

 “Se vuoi una vita felice devi dedicarla a un obiettivo non a delle persone o a delle cose.”

Albert Einstein

Fabio Panella e Jessica Ciccarone hanno interpretato alla lettera una delle più belle frasi di Einstein creando un’associazione culturale “IL MELO DI NONNO DARIO” con lo scopo di valorizzare un luogo dove il tempo sembra davvero essersi fermato.

Ci troviamo alle Pagliare di Tione 1000 m s.l.m. – Provincia dell’Aquila – un luogo circondato da Parchi – Il Parco Naturale Regionale del Sirente – Velino – la catena del Gran Sasso ed Il Parco Della Majella.

IL MELO DI NONNO DARIO

E’ qui che questa coppia ha deciso di dare vita ad un’associazione culturale che ha lo scopo di valorizzare il posto ma soprattutto di condividere e scambiare idee ed opinioni con tutti coloro che hanno voglia di dedicare un pò di tempo al ristoro della propria anima.

CHI SONO FABIO PANELLA E JESSICA CICCARONE?

Fabio Panella e Jessica Ciccarone sono una dolce coppia nata durante l’estate del 2014.

Nella vita lavorativa lui è Ingegnere Elettronico mentre lei è Ingegnere Chimico.

Si sono conosciuti ed innamorati a tal punto che dopo due settimane dal loro primo incontro avevano già intrapreso una convivenza.

La proposta di matrimonio è arrivata ad Agosto 2018 alle Pagliare di Tione e sempre in questo luogo magico hanno deciso di trascorrere uno dei giorni più importanti della loro vita.

Ma non è finita qui… Jessica ad oggi è in dolce attesa e tra qualche mese nascerà il piccolo Enea.

La vita ci ha insegnato che amare non consiste nel guardarsi l’un l’altro, ma nel guardare insieme nella stessa direzione.“

Antoine de Saint-Exupéry

Loro sono il fulcro di questa associazione, donano anima e corpo ad un progetto a cui credono immensamente!

DA DOVE NASCE IL NOME “IL MELO DI NONNO DARIO” ?

Nonno Dario – nato nel 1916 ed originario di Tione degli Abruzzi – è stato al servizio dello Stato per molti anni e ciò lo ha portato a girare in lungo ed in largo l’Italia allontanandosi così dal Suo luogo di origine.

La pensione arriva in giovane età e la voglia di godere il luogo in cui è cresciuto lo porta a trascorrere molto più tempo nel Suo posto del cuore.

Qui inizia a riscoprire il valore delle piccole cose svolgendo attività all’aria aperta che lo portano a stretto contatto con la Natura.

IL MELO DI NONNO DARIO
MELO DI NONNO DARIO

C’era una cosa però che svolgeva regolarmente –  LA POTATURA DEL MELO – ma non per far si che potesse produrre più frutti… ma solo perché dando forma all’albero, sentiva di dare un aspetto più curato al posto.

Da ciò è intuibile che Nonno Dario è stato un PIONIERE della valorizzazione delle Pagliare di Tione.

QUANDO NASCE L’ASSOCIAZIONE “IL MELO DI NONNO DARIO”?

L’associazione nasce nel 2017, a quel tempo Fabio e Jessica si ritrovavano spesso con gli amici alle Pagliare di Tione per trascorrere momenti di pura convivialità e di ritrovo.

Una cena davanti al fuoco dopo un trekking, una notte trascorsa con il naso all’insù a guardare le stelle, le risate, il contatto con le cose più semplici di questo mondo… UN NIENTE CHE SA DI TUTTO!

Da qui nasce l’idea dell’associazione

CONDIVIDERE E DARE MERAVIGLIA ALLE PERSONE

INIZIATIVE PROGETTI E QUOTA ASSOCIATIVA

Per poter contribuire alla realizzazione e alla valorizzazione del posto è sufficiente utilizzare i contatti presenti nella pagina facebook IL MELO DI NONNO DARIO oppure sulla pagina instagram ilmelodinonnodario e versare una piccolissima quota associativa annuale.

La quota ad oggi si aggira intorno ai 15 euro l’anno.

Ogni estate viene stilato un calendario con tutti gli eventi programmati.

E’ possibile effettuare:

  • escursioni
  • trekking
  • camminate pedemontane
  • tour in bike ed a cavallo
  • Notte sotto le stelle

Vi sono moltissimi sentieri che permettono di collegare le Pagliare di Tione con la media Valle dell’Aterno e con l’Altopiano delle Rocche.

E’ possibile, inoltre, prestare il proprio contributo per la riapertura del sentieri ripristinando così la viabilità e per lavori di manutenzione e valorizzazione del posto.

IL MELO DI NONNO DARIO

Ad ogni evento, inoltre, ci sono delle degustazioni di prodotti tipici ed a KM0.

Vengono serviti taglieri di salumi e formaggi, ricotta e pecorino, le tipiche bruschette con pane fritto dorato (sono una bontà!!!!!), bruschette classiche, due zuppe di legumi tipici del posto, pane di Solina e per chiudere è sempre presente un dolce tipico del posto.

Ah dimenticavo… il tutto accompagnato da del buon vino rosso!!!

PERCHE’ ISCRIVERSI ALL’ASSOCIAZIONE E PERCHE’ CONTRIBUIRE.

Ci sono dei posti nel nostro Pianeta che vanno preservati, curati, resi degni di nota perché hanno Storie da raccontare!!!

Le Pagliare di Tione è un territorio che prende nome dalle usanze più originali.

IL MELO DI NONNO DARIO

Vi siete chiesti perché PAGLIARE DI TIONE?

Il nome deriva da TIONE DEGLI ABRUZZI.

Da qui partiva la TRANSUMANZA VERTICALE che si svolgeva da Aprile a Novembre e ciò portò all’evoluzione del nome del luogo.

Da PAGLIAIO – PAGLIAIA – PAGLIARA ed infine PAGLIARE DI TIONE.

Le case hanno tutte due piani e ciò permetteva ai proprietari del posto di scaldarsi con il calore emanato dalla stalla sottostante.

Inoltre qui non c’erano e non ci sono ancora oggi le utenze.

Un posto senza acqua, senza luce e senza gas.

Un posto letteralmente immerso nella Natura.

Un ritorno al passato, un luogo da vivere e da scoprire.

RIFLESSIONI

Chi mi conosce sa perfettamente che il ritorno al passato è una costante per me.

Amo emozionarmi davanti a posti che a primo impatto sembra non abbiano nulla da lasciarti ed invece regalano molto più di qualunque altro luogo apparentemente perfetto.

Mi sono recata in questo posto più di una volta, ho contribuito alla segnaletica ed alla pulizia dei sentieri.

Ho assaporato cibi mangiando seduta su una panchina fatta a mano da Fabio con del legno riciclato, ho sorseggiato del buon vino davanti ad un fuoco, ho guardato il cielo stellato con il naso all’insù allungata su un semplice telo.

Ho respirato l’aria fresca e pulita di un luogo immerso nella Natura più autentica.

Un posto che regala del tempo prezioso per il ritrovo di se stessi, per la riflessione e per il ristoro dell’anima.

Bisogna liberarsi del superfluo e concentrarsi su ciò che conta davvero.

Una casetta in mezzo al verde, una bottiglia di vino, risate tra amici, nessuna stella MICHELEN ma milioni di stelle in cielo ed il contributo di ognuno di noi a rendere un posto già bello di suo… SPECIALE.

Il mio articolo inizia con:

Il melo di Nonno Dario ha un suo slogan : Che cosa è la felicità??

ECCO IO CREDO SIA PROPRIO QUESTA LA FELICITA’.

Sara Centi @blonde_traveling


Condividi questo articolo

sara

Ciao! Mi chiamo Sara Centi e ti do il benvenuto nel mio Blog.
Sono una ragazza a cui cresce l’erba sotto ai piedi.
Innamorata follemente della Vita, del Mondo, della Natura e sempre alla ricerca di avventure.
Qui troverai articoli riguardanti la Regione in cui vivo – L’Abruzzo – ma anche articoli riguardanti le esperienze che ho vissuto e che vivrò in giro per il mondo.
Conosciamoci meglio…


2 Comments

Lascia un commento